Archivi per la Categoria: Attività in Oratorio

Attività in Oratorio

LE NOSTRE ATTIVITA’ condominio oratorio

L’Oratorio è un po’ come un grande condominio,

dove crescono fianco a fianco,

come dei vicini di casa,

molte attività. 

Girate per il condominio

per conoscere le attività. 

.

INVITO PER TUTTI I VOLONTARI ORATORIO 

Ricordo che giovedì 14 dicembre nella sala bar dell’oratorio
ci troveremo per un momento insieme in cui coglieremo l’occasione per scambiarci gli auguri.
A presto! don Carlo

 

Raccolta viveri per i poveri 

Domenica 3 Dicembre dalle ore 14,30 alle ore 19,00 i giovani dell’oratorio passeranno per le vostre case a raccogliere viveri per i poveri di Zelo.

FIERA dell0ORATORIO 2017

FIERA dell’Oratorio Domenica 3 Dicembre 2017 ore 14,30 in oratorio

fiera-delloratoriozelo-in-fiera

.

“E tu la raccolta la fai?”: come differenziare i rifiuti in oratorio a Zelo 

L’iniziativa, è rivolta a tutti gli interessati, in particolare ai ragazzi, ai gruppi giovani, ai genitori, ai catechisti ai volontari e agli allenatori. Un’ottima opportunità per conoscere, imparare, e dirigersi verso un’ecologia migliore.

OPERAZIONE RICICLAGGIO 

oratorio-differenziataINSIEME FACCIAMO………. la DIFFERENZIATA

Quella della raccolta differenziata non si tratta di una vera e propria novità: in oratorio infatti da tempo si cerca di differenziare i rifiuti, almeno per quanto riguarda carta/ cartone, vetro, verde, umido e la plastica dell’uso diretto del bar (flaconi dei detersivi in particolare). Quello che si vuole certamente migliorare è la raccolta del secco: nei sacchi infatti finiscono troppo spesso rifiuti che di per sé andrebbero nella plastica. Con l’inizio del nuovo anno e le varie raccomandazioni alla cittadinanza, l’oratorio vuole impegnarsi in questo aspetto per migliorare la raccolta differenziata dei rifiuti. A questo proposito nel locale bar sono comparsi bidoni per plastica e secco in particolare. La difficoltà principale resta tutto l’ambiente esterno: infatti la struttura oratoriana può vantare di ampi spazi all’aperto dove bambini, ragazzi e famiglie possono trascorrere del tempo nelle belle giornate. Per sopperire a questo si è reso necessario l’acquisto di bidoni per esterno che andranno ad aggiungersi a quelli già presenti; la spesa per il loro acquisto è piuttosto impegnativa (€ 2750,00 per 10 bidoni). Come nelle nostre case ad ogni rifiuto corrisponde il rispettivo posto: nella plastica convergono le bottigliette, le lattine, insieme a Estathé, bicchieri e piatti di plastica (le posate no), i sacchetti delle patatine e le varie confezioni dei beni di consumo (caramelle e gelati ma non il classico “sacchetto delle caramelle”). Nel secco (o indifferenziata) andranno gettate le varie cartacce, tovaglioli, fazzoletti, chewing-gum, sporcizia, posate di plastica. Ultime puntualizzazioni. In primo luogo la scelta ecologica dell’oratorio non è motivata solo dalla minaccia di contravvenzioni; piuttosto vorrebbe essere una scelta educativa di rispetto per il proprio ambiente e per il mondo intero. Non è sufficiente avere cestoni per l’immondizia ad ogni angolo se poi le persone gettano comunque fuori i propri rifiuti: è necessario piuttosto un impegno educativo affinché l’attenzione ecologica entri nell’abitudine di tutti, grandi e piccoli, proprio come uno stile di vita. Siamo quindi invitati anche dalle parole di papa Francesco a creare una “cittadinanza ecologica” che aiuti il genere umano ad avere coscienza di un’origine comune, una mutua appartenenza e di un futuro condiviso da tutti. L’appello è dunque rivolto a ciascuno: cerchiamo di gettare nel posto giusto i vari rifiuti e aiutiamo gli altri (piccoli, giovani e anche adulti) a rispettare questo impegno. Da soli possiamo fare ben poco ma in molti possiamo fare davvero la differenza.

L’ORATORIO DI ZELO BUON PERSICO

DICE NO AI MOZZICONI DI SIGARETTA A TERRA

IMMONDIZIA:Avvisi IMMONDIZIA:Avvisi

FIERA dell’ORATORIO 2016 Domenica 4 Dicembre ore 14,00

GRAZIE: Anche l’Oratorio di Zelo B. P. è cardioprotetto

fiera-dell-oratorioInvitations with space for photo (ladybug design)

GIORNATA DEL CUORE

I ragazzi di quinta elementare invitano gli amici di quarta e terza elementare alla Giornata del Cuore, Domenica 13 Novembre dalle ore 14,00 in oratorio in cui noi bambini potremo giocare a diversi sport. Non ci sarà nessuna quota di partecipazione ma contribuiremo a raccogliere alimenti per le famiglie aiutate dalla Caritas parrocchiale: riso, pasta, tonno, caffè, zucchero, biscotti, legumi e pelati. Iscriviti Domenica 6 Novembre.

Ora tocca a NOI!! Insieme per divertirci ed aiutare

 – TUTTI I GIOVEDI’   CORSO DI TASTIERA ore 17,30 e CHITARRA ore 18,30  

Nel nostro oratorio si usa la chitarra classica o quella acustica e si offrono corsi per imparare ad accompagnare il canto oppure a suonare come solisti. Per maggiori informazioni, prendere contatti con Don Carlo.

 

FESTA IN ORATORIO 2016

Oratorio in Festa 2016:Zelo

CENA CON DELITTO Domenica 12 Giugno 2016

I ragazzi del 2000/1999 hanno organizzato questo simpatico per contribuire alle spese sostenute per andare alla GIORNATA MONDIALE DELLA GIOVENTÙ a Cracovia .
Chi volesse contribuire potrebbe cenare in compagnia divertendosi….PENSATECI!!!

Cena con delitto

 

Zelo verso Cracovia

A luglio, convocati da papa Francesco e spiritualmente radunati attorno a Giovanni Paolo II, migliaia di giovani di tutto il mondo si ritroveranno a Cracovia per la XXXI Giornata Mondiale della Gioventù. Tra questi ci sarà anche una rappresentanza di Zelo: un gruppetto di 13 persone infatti è già iscritto presso la Diocesi al raduno mondiale. Il cammino di preparazione è già cominciato, tuttavia per poter venire incontro alle necessità economiche delle rispettive famiglie e per poter permettere ad altri di poter partecipare con una quota alleggerita, questi ragazzi hanno in cantiere una serie di iniziative per raccogliere fondi. I partecipanti zelaschi della prossima GMG vi invitano domenica 13 marzo in oratorio alle ore 18.00 in oratorio per un incontro di presentazione. Vi aspettano numerosi, non mancate!

 

..chi siamooratorio e

Cristo patì per voi: terza replica a Lodi

Sembra proprio che il recital “Cristo patì per voi” andato in scena a Zelo per due volte nell’arco del 2015, sia davvero piaciuto; infatti nella replica dello scorso ottobre, alcune suore Figlie dell’Oratorio sono venute da Lodi per vedere quanto realizzato dai ragazzi e giovani zelaschi.

A Marzo si replica di nuovo, non più a Zelo, bensì a Lodi, presso Casa madre di via Paolo Gorini. L’evento è felice perché, oltre a inserirsi bene nel contesto della quaresima, permette di contraccambiare una visita che l’ordine fondato da san Vincenzo Grossi fece decenni fa. Nel 2016 infatti sono 60 anni che le Figlie dell’oratorio sono presenti a Zelo. Anche se la comunità religiosa non è più presente nel nostro paese, resta comunque l’affetto e la stima reciproca. L’appuntamento è quindi per domenica 6 marzo alle 17.30 presso il teatro delle Figlie dell’Oratorio di via Paolo Gorini a Lodi.

Un incontro sul Convegno Ecclesiale di Firenze: Venerdì 18 Dicembre 2015

IN GESU’ CRISTO IL NUOVO UMANESIMO

Relatore Don Franco Anelli

incontro in oratorio

INCONTRO SABATO 21 NOVEMBRE  PER TUTTI I GENITORI IN ORATORIO A ZELO

Il tempo dell’adolescenza: meglio o peggio? Diverso! Scuola genitori ado2

“Ma mio figlio non era così”

“Io alla tua età…..”

“Ma mi stai ascoltando?!”

L’incontro è pensato per tutti i genitori di figli dell’età compresa tra i 12 e i 16 anni, potrebbe essere un aiuto per comprendere e comunicare meglio con l’adolescente che hanno in casa. Guiderà l’incontro la dott.ssa Marilena Capellini, psicologa e psicoterapeuta dell’adolescente e del giovane adulto.

SABATO 21 NOVEMBRE ORE 15,30 IN ORATORIO A ZELO B. P.

.

Convenzione tra la Parrocchia di Zelo Buon Persico e la Libera Compagnia di Arti & Mestieri Sociali coop arl di Paullo

OGGETTO DELLA CONVENZIONE

Utilizzo del furgone di proprietà della parrocchia per il trasporto degli ospiti del CDD di Paullo per la realizzazione di attività ludico-sportive con l’utilizzo del cavallo, presso il maneggio “le rivoltelle” sito in Cavenago d’Adda, in favore degli utenti del Centro Diurno Disabili di Paullo, condotto dalla “Libera Compagnia di Arti & Mestieri Sociali” coop a. r. l., in convenzione con il Comune di Paullo, ente gestore.

La Parrocchia di Zelo Buon Persico nella persona di Don Carlo, si è pronunciata come disponibile a un comodato d’uso gratuito di n. 1 pulmino, di suo possesso, durante l’anno scolastico 2015/2016, nelle sole mattinate del lunedì, dalle 8,30 alle ore 14,00. a favore degli operatori del Centro Diurno Disabili di Paullo.

 

Da Settembre 2015 l’oratorio di Zelo Buon Persico ha una figura educativa in più.
Paola Galuppi
sarà presente in oratorio nei pomeriggi lungo la settimana per osservare ed intrattenere con varie attività (tornei di ping pong, biliardino, laboratori di pittura, cucina, pasta di sale…..) i bambini che affollano gli spazi dell’oratorio. Per chiedere maggiori informazioni o per un semplice confronto,
Paola sarà disponibile in oratorio:
Martedì,Mercoledì e Giovedì dalle ore 16,30 alle ore 17,30. Venerdì dalle ore 16,30 alle ore 18,30

Cracovia 2016: la GMG è alle porte porte

Giornata Mondiale della Gioventù che si terrà nel luglio del 2016 a Cracovia, la città di Karol Wojtila, papa Giovanni Paolo II. Partecipare a questo evento ecclesiale è sicuramente un’esperienza che resta nella memoria e nel cuore, tuttavia, se da una parte infiamma gli spiriti di entusiasmo, dall’altra non ci si può limitare all’evento straordinario.

Per questi motivi la Diocesi ha chiesto alle parrocchie di proporre agli interessati un cammino in preparazione a Cracovia. Il calendario prevede momenti diocesani: il 4 novembre l’incontro a Lodi con la Croce di san Damiano e la Madonna di Loreto, simboli italiani dei giovani nel mondo; seguiranno poi in marzo un’adorazione eucaristica, la Veglia dei Giovani e a giugno un incontro con il vescovo Maurizio con i giovani in partenza per la GMG. Scendiamo ora nei particolari: per i giovani di Zelo la proposta prevede la partenza domenica 24 luglio in pullman e la partecipazione a tutti gli eventi della GMG. Il ritorno, sempre in pullman, è previsto per lunedì 1 agosto. La quota prevista è di € 430,00 e comprende viaggio, vitto, alloggio, tessera di trasporto pubblico a Cracovia, assicurazione, sacca del pellegrino, kit degli italiani e quota di solidarietà. Gli interessati, stando alle indicazioni nazionali, sono i giovani dai 17 ai 30 anni, mentre il termine delle iscrizioni sarà 31 gennaio 2016 per poterci organizzare al meglio. La quota, certo, non è delle più economiche per una famiglia, per questo motivo nei prossimi mesi chi vorrà partecipare s’impegnerà a raccogliere fondi per alleggerire la spesa. A tutti gli interessati chiedo di farsi avanti per avere maggiori informazioni: la GMG di Cracovia è alle porte!

RECITAL dei ragazzi e giovani dell’oratorio di Zelo

Cari zelaschi non lasciamo che il lavoro e la fatica di questi ragazzi vada sprecato: siete tutti invitati a partecipare al recital che si terrà sabato 31 ottobre alle ore 21,00 in oratorio.

recital ragazzi

Visitaall’EXPO con l’Oratorio di Zelo Buon Persico

Sabato29 Agosto 2015

per i ragazzi a partire dalla prima media ed i loro genitori

Zelo in EXPO

Per un percorso educativo alla scoperta delle modalità di un CONSUMO RESPONSABILE e per imparare l’importanza della condivisione tra i POPOLI.
Le iscrizioni si ricevono tutte le domeniche di Luglio dopo la messa delle ore 10,00 in parrocchia
.

 

new-floatie-piccolo-finale.gifCompiti vacanze INSIEME aiuto-compiti1

Dal 6 Luglio 2015 in Oratorio a Zelo Buon Persico

LUNRDI’ – MARTEDI’ –  GIOVEDI’ dalle ore 9,30 alle ore 11,30

Elementari e Medie. La partecipazione è GRATUITA Perinformazioni telefonare ad Anna.

.

 Sabato 23 Maggio 2015 ore 21.00 Recital dei ragazzi e giovani dell’Oratorio “Cristo patì per Voi….”

Conclusione ANNO CATECHISTICO 2014.15

Recital-jpg

In questi mesi un entusiasmante gruppo di adolescenti e giovani dell’oratorio si sono impegnati per preparare un recital un pò particolare: non si tratta della classica “scenetta” o “rappresentazione sacra”, ma veri protagonisti di vari personaggi che incontriamo nei racconti della Passione, con le loro gioie, ansie, aspettative e tradimenti, ma anche delusioni ed incomprensioni. L’aspetto più bello di tutto questo lavoro consiste nel fatto che questi ragazzi, pur venendo da esperienze diverse si ritrovino insieme per rappresentare il mistero della Pasqua di Gesù, centro unificatore della nostra fede; la speranza è quella che realmente tutti i partecipanti si possono ricinoscere attirati dal crocifisso risorto.

 

INVITO PER TUTTI I VOLONTARI

Avviso che martedì 21 Aprile alle ore 21.00 in oratorio ci sarà un incontro per tutti i volontari dell’oratorio.
In quell’occasione si farà un po’ il punto della situazione, verranno invitate nuove persone che vogliono impegnarsi come volontari e ci metteremo d’accordo per i mesi futuri.
Gli invitati sono sicuramente tutte le persone che già svolgono volontariato nei diversi ambiti (turni bar, pulizie, cucina, ma anche sport e altro…).
Se avete conoscenze di qualcuno che si rende disponibile invitatelo pure.
Passate parola tra di voi e con chi conoscete.
Grazie per la vostra collaborazione.           A presto. don Carlo
INTERNET E GIOVANI
Mercoledì 22 Aprile ore 21,00 in oratorio la Scuola Materna Parrocchiale organizza incontro dibattito sul tema: “Internet dipendenze rapporto genitori e figli” con la partecipazione della dottoressa Quarà, psicologa, che si occupa di tematiche relative ai giovani. L’incontro è aperto a tutti.
MIGRANTES

 Giovedì 23 Aprile ore 21,00 in oratorio Conversazione-dibattito con Don Antonello Martinenghi direttore ufficio diocesano Migrantes

 

L’ANGOLO DELLA CARITA’        Grazie

In un angolo laterale del nostro Oratorio è allestito l’angolo della Carità, dove per tutto l’anno raccogliamo viveri di prima necessita’ (pasta, olio, scatolame, pomodoro, riso, sale, zucchero…) per i poveri che bussano alla porta del nostro paese. Grazie a coloro che durante tutto l’anno aiutano le famiglie in difficoltà.

RACCOLTA ALIMENTARE

Domenica 8 Marzo dalle ore 18,00 alle ore 19,00 dei ragazzi dell’oratorio in collaborazione della Caritas Si raccoglieranno alimenti di prima necessità e a lunga conservazione (pasta, riso, prodotti in scatola).

Carnevale: i giovani che hanno animato il Carnevale 2015

carnevale a zeloCarnevale 2015 1Carnevale 2015 2Carnevale 2015

— CINEMA in Oratorio: Sabato 1 NOVEMBRE 2014 ore 21,00  — “THORN″

Laboratorio Compiti con Anna aiuto-compiti1

 L’oratorio è un luogo dove i bambini, i ragazzi, i giovani e gli adulti possono aggregarsi  per vivere assieme momenti significativi ed educativi attraverso la promozione dei valori dell’accoglienza, della condivisione, della comunione sperimentabili attraverso le varie attività proposte.

Il laboratorio compiti è il luogo dedicato all’impegno scolastico,  si basa sulla presenza di Anna, che mettono a disposizione dei ragazzi il suo tempo per affiancarli nei compiti. Il laboratorio compiti è un luogo autonomo, sia da un punto di vista organizzativo che dal punto di vista della gestione. Per informazioni  telefonare ad Anna.

 

FIERA IN ORATORIO NOVEMBRE 2014

Anche quest’anno l’oratorio propone un pomeriggio fiera 2014 di svago, intrattenimento e compagnia per tutti, in modo particolare per i bambini e le famiglie. Il programma è come sempre molto ricco e variegato, nel tentativo di coinvolgere anche le varie espressioni della vita oratoriana: dalle mamme ai diversi gruppi di ragazzi e adolescenti che frequentano gli spazi del centro giovanile. Quella del 16 novembre è un’ottima occasione per passare un po’ di tempo insieme negli spazi tanto cari alla comunità di Zelo e per garantire alle strutture stesse un funzionamento migliore nel tempo, grazie anche al vostro interessamento. Cosa aggiungere? Ringrazio fina da ora tutti coloro che nelle precedenti settimane si sono impegnati nel preparare ed organizzare al meglio questo piccolo evento: mamme, volontari, i gruppi dei ragazzi ed anche i cuochi. Vi aspettiamo numerosi e carichi d’entusiasmo.     Don Carlo

.

 

 In OratorioSabato 10 MAGGIO 2014 ore 21,00  — “NOW YOU SEE ME″now-you-see-me-poster-big

Una squadra dell’FBI è sulle tracce di una banda di ladri formata dai più grandi illusionisti del mondo: i “Quattro Cavalieri”. Questi durante i loro spettacoli di magia, mettono a segno incredibili rapine ai danni di potenti e corrotti uomini d’affari per poi “regalare” la refurtiva ai loro spettatori.

— CINEMA in OratorioSabato 5 Aprile 2014 ore 21,00  — “IRON MEN 3″

Una festa di colori ed allegria …che si moltiplica per tre: una festa per i bambini, una per i giovani ed una per gli anziani. Perché tre feste? Perché il giovane ha esigenze e modi diversi dal bambino e dall’anziano. Il comune denominatore, però, è lo stesso: divertirsi in modo sano e semplice, per far crescere l’amicizia.

Zelo in Maschera 2014 Domenica 2 Marzo ore 14 ritrovo in Piazza Italia. Truccabimbi in piazza. Zelo in sfilata con il TAM TAM della musica

ore 15,00 sfilata per le vie del paese con la maschera Lodigiana “PAMPALUGA” ore 16,00 la festa prosegue in piazza Don Pozzoni e in oratorio con tanti coriandoli e balli. CHIACCHERE per tutti…..e premiazione delle mascherine più belle con foto ricordo. Sabato e Domenica giostre in Piazza Don Pozzoni.

Pampaluga maschera lodigiana – “Ludesan gran de buca e stret de man….” Pampaluga “Lodigiano grande di bocca e stretto di mano…” vale a dire dalla lingua lunga, risparmiatore ed avaro.

Sabato 1 e domenica 2 Marzo alle ore 21,00 nel salone dell’Oratorio Grande spettacolo teatrale con la Compagnia teatrale “I Pescaluna” Commedia brillante in tre atti “Se la paura” di Roberto Santalucia e Pier Giuseppe Vitali.

FESTA DI SAN GIOVANNI BOSCO 2014: PORTOBELLO

Festa Portobello.qxd:Oratorio Zelo

Per tutti il mercato del riuso, per noi Zelaschi molto di più!

Ormai per noi dire Portobello è come dire la festa dell’oratorio. Un’idea partita lo scorso anno per sostenere le molte spese dell’oratorio, quest’anno ha assunto una forma più ampia e varia ed è venuta a coincidere, quasi come tradizione, con i festeggiamenti di San Giovanni Bosco patrono dei giovani e del nostro oratorio. Una giornata all’insegna della gioia e dello stare insieme: “ce n’è per tutti a Portobello!” La mattina alle 9.00 in oratorio la colazione solidale, un modo per iniziare la giornata insieme e con dolcezza. Il pomeriggio poi un sacco di iniziative. Per i più piccoli ci sono giochi organizzati dai catechisti, laboratori di creatività, il pozzo dei desideri, bancarelle che offrono ogni tipo di dolcezza a partire dalla cioccolata fino ad arrivare ai biscotti e a tanti dolcetti prelibati. Per i più grandi un mercatino del riuso, dove si può trovare di tutto: dalle anticaglie, alle chincaglierie, all’abbigliamento moderno fino a pezzi d’abito di
Portobellotempi ormai trascorsi, braccialetti, tute, bigiotterie, decupage, e tanto tanto altro. Tutto questo ci ha aiutato a vivere nella gioia la festa, che però ha trovato il suo centro nella preghiera di preparazione che i bambini hanno fatto in tre pomeriggi prima di domenica e soprattutto nella celebrazione della messa di domenica in onore di San Giovanni Bosco. Tutto infatti ha senso se e solo, se noi viviamo in funzione di Dio e lo mettiamo sempre al centro delle nostre attività.

C’è chi la chiama Festa di capodanno, chi Festa dell’ultimo dell’anno, ma ci si capisce subito lo stesso: è la festa che ci traghetta dall’anno vecchio all’anno nuovo. Quindi è la festa della sera del 31 dicembre.

 

22 DICEMBRE MOSTRA DELL’HOBBISTICA E DELL’ARTIGIANATO!artisti zelaschi

Nel nostro saloncino dell’oratorio, per tutta la domenica che ha preceduto il Natale, abbiamo accolto con gioia questa mostra, che ci ha permesso di apprezzare come ci siano tanti tra di noi che impiegano il loro tempo e i talenti per creare opere d’arte o per collezionare oggetti di valore, a volte anche solo affettivo. C’erano tra gli espositori pittori, scultori, chi lavora il legno e chi con tanta pazienza ha riprodotto con il traforo il duomo di Milano. Non sono mancati poi collezionisti che hanno mostrato i loro pezzi migliori. La mostra è stata molto apprezzata dalla comunità locale che per tutto il giorno ha continuato a far visita. Al termine un artigiano locale ha fatto dono all’oratorio di un suo bassorilievo scolpito nel legno raffigurate Gesù crocifisso.

 

Oratorio ha bisogno

 

 

Noci

AVVISI PER LE NOCI

Al termine della messa i ragazzi venderanno sacchetti di noci che provengono dalla romania.

Il progetto Noci di Bùtea è per sostenere i contadini del paese e le spese della missione. Il contributo di acquisto viene inviato alla madre superiora della missione di Bùtea la quale per una parte paga le noci ai contadini che così hanno assicurato un guadagno e con la restante parte paga il riscaldamento per l’orfanotrofio per tutt l’inverno.

Con i giovani: in visita al monastero di Bose

Quando don Daniele ci ha prBose con i giovanioposto di visitare la comunità di Bose, all’inizio un po’ di perplessità ci è stata. Cos’è? Dov’è? Perché?
Tuttavia, spinti dal desiderio di stare insieme un pomeriggio e anche per accontentare un po’ il don ci siamo lasciati coinvolgere in questa esperienza un po’ strana per noi giovani: incontrare dei monaci.
Rispondere alle prime due domande è abbastanza semplice. Cos’è? E dov’è?
Bose è una comunità monastica situata vicino a Biella, in Piemonte, dove i monaci convivono seguendo la regola monastica dell’ “ora et labora”. Fondata nel 1965 da Enzo Bianchi, oggi priore della comunità, Bose conta una settantina di monaci provenienti da confessioni diverse, che dedicato la loro vita alla preghiera e al lavoro.
Per rispondere, invece, all’ultima domanda “Perché?” credo si debba riprendere il senso e il valore della preghiera. Ad un primo giudizio, il vivere in una comunità lavorando 8 ore e pregando 3 volte al giorno, può sembrare una cosa inutile. O meglio, inutile rispetto al nostro modo di impiegare il tempo. Se poi ci aggiungiamo che le nostre aspettative sulla Chiesa, sono spesso spostate solo sul piano materiale: interventi caritativi e soluzioni assistenzialistiche, allora la vita di questi monaci ci pare insensata.
Si tratta pertanto di rivalutare nella nostra vita, per comprendere il senso della vita monastica, quell’aspetto che fa riferimento alla dimensione dello spirito. Innanzi tutto riconoscere che non siamo solo carne e di conseguenza rivalutare un tempo quotidiano per la preghiera. Questi monaci sono stati per noi di sprone e di esempio. Si svegliano alle 4.30 per pregare individualmente, poi, dopo un momento di preghiera comunitaria, lavorano tutto il giorno per guadagnarsi da vivere con le loro mani: frutteto e orto, atelier di ceramica, di icone, la falegnameria, una casa editrice, la tipografia, così come la ricerca biblica e catechetica sulla grande tradizione ebraica e cristiana, sono alcune delle attività professionali sviluppate fino a oggi.
Il valore della preghiera non è facile da scoprire. Il senso di essa non è facile da cogliere.  Il pregare è qualcosa che costa fatica. Non dobbiamo dimenticarci, anzi dobbiamo imparare, tuttavia, a vedere la preghiera come il momento più semplice del nostro vivere cristiano. È semplicemente parlare a tu per tu con quel Dio che abbiamo incontrato, è un affidarci a Lui, è un litigare con Lui, è un chiedere a Lui. Ogni momento della nostra vita, come ci ha detto il monaco di Bose con cui abbiamo parlato, è diverso, così la preghiera non è mai la stessa, non suscita sempre le stesse domande, ma cresce e cambia con noi.
Tuttavia, non possiamo solo pregare perché siamo chiamati a vivere il nostro essere cristiani anche all’interno del reale e della vita quotidiana. Da qui l’importanza del lavoro, per riscoprire se stessi, le proprie capacità e valore, ma anche i limiti e i difetti che il nostro essere umani comporta. Il lavoro  non deve essere visto come qualcosa sganciato dal nostro essere credenti, ma anzi come la messa in pratica, in concreto della nostra fede. Dopo questa esperienza, un po’ troncata dalla grande neve che è venuta, speriamo di poter recuperare nella vita la dimensione della preghiera, non nei modi monastici certamente, ma al modo di un qualsiasi cristiano: trovare in ogni giorno un po’ di tempo per Dio.

 Domenica 27 gennaio 2013

Senza titolo

Anche quest’anno in occasione della festa di San Giovanni Bosco, patrono del nostro oratorio, organizziamo una giornata tutta incentrata sull’oratorio.

 

Il centro della giornata è la celebrazione

della MESSA in oratorio alle ore 10.00

dopo la messa è possibile pranzare insieme in oratorio e nel pomeriggio ci ritroviamo tutti in oratorio per un evento divertente che intrattiene adulti, giovani e bambini con le bancarelle di Portobello.