Archivi per la Categoria: Catechesi

Catechismo 2018/19

Quante volte diciamo: “mando mio figlio o vado a catechismo…”.  

Ma la parola giusta che indica il momento settimanale di incontro tra ragazzi, adolescenti, giovani o adulti è CATECHESI. Catechismo è il libro che si utilizza alla catechesi.

Cammino di iniziazione cristiana: così chiamiamo oggi il catechismo….

Se la parola “catechismo” indicava “indottrinamento, apprendimento della dottrina cristiana”, l’ espressione “iniziazione cristiana” indica “imparare la vita buona del vangelo”. LA FEDE NON È SOLO SAPERE MA SAPORE: DARE GUSTO ALLA VITA

Cammino di preparazione per ricevere i Sacramenti

catechismo zelo

————————— Appuntamenti CATECHESI 2018 – 2019 —————————

iscrizioni-catechismo

SCARICA: MODULO DI ISCRIZIONE ALLA CATECHESI 2018:2019

CATECHISMO 2018-19: Il calendario

I e II elementare martedì 6 e 20 novembre

III elementare venerdì 9, 16, 23 e 30 novembre (catechesi sospesa il 2)

IV elementare giovedì 8, 15, 22 e 29 novembre (catechesi sospesa il primo)

V elementare lunedì 5, 12, 19 e 26 novembre

I media domenica 4, 11 e 18 novembre (catechesi sospesa il 25 per la festa patronale)

II media venerdì 9, 16, 23 e 30 novembre (catechesi sospesa il 2)

III media e superiori domenica 4, 11, 18 e 25 novembre

 

Domenica 4 novembre sarà la Domenica della Parola quindi dopo la messa delle 10.00 i catechisti hanno organizzato un’attività per tutti i bambini e ragazzi della catechesi.

Domenica 11 novembre alla messa delle 10.00 ci sarà la presentazione dei cresimandi (ragazzi di I media)

Domenica 18 novembre alla messa delle 10.00 ci sarà la presentazione dei bambini di III elementare che si stanno preparando alla Prima Confessione.

Domenica 18 novembre dalle 9.30 alle 12.00 in oratorio a Zelo i ragazzi di II e III media avranno il primo appuntamento della Professione di Fede 14enni.

Incontri per i genitori

Domenica 11 alle ore 15.30 in oratorio incontro per i genitori della Cresima

Domenica 18 alle ore 15.30 in oratorio incontro per i genitori della Prima Confessione

Altri appuntamenti

Mercoledì 7 alle ore 21.00 in oratorio corso biblico con don Stefano Chiapasco

Giovedì 8 alle ore 21.00 in chiesa adorazione eucaristica

Lunedì 12 alle ore 21.00 in oratorio incontro dei catechisti per programmare l’Avvento

Sabato 17 dalle 16.30 in oratorio tornei di Fifa e Just dance per ragazzi (necessario segnarsi in oratorio)

Domenica 18 alle ore 16.00 in oratorio catechesi per adulti.

Domenica 18 alle ore 17.30 nel salone dell’oratorio Cinema a tema per la Giornata del Povero (per l’ingresso si possono portare generi alimentari per la Caritas)

Mercoledì 21 alle ore 21.00 in oratorio catechesi per adulti.

DATE SACRAMENTI 2019

PRIMA CONFESSIONE: 6 e 7 Aprile 2019

PRIMA COMUNIONE: Domeniche 5, 12 e 19 Maggio 2019

CRESIME: Sabato 25 Maggio e sabato 1 Giugno 2019

.

All’inizio del nuovo anno è comunque utile ricordare anche ai genitori gli appuntamenti che li vedono interessati; per migliorare la partecipazione agli incontri si sottolinea che questi sono appuntamenti obbligatori almeno per un genitore per bambino.

catechesi

L’animazione della messa comprende:

  • preparare l’atto penitenziale in forma trovata (facoltativo)
  • leggere le letture, una il catechista e una un genitore accertandosi che sappiano leggere in modo chiaro
  • preparare le preghiere dei fedeli 4 massimo 5, seguendo questo schema: una per la chiesa, una per i sofferenti, una per la comunità di zelo e poi vedete voi. Avrebbe senso farle scrivere ai ragazzi e mantenere il loro stile semplice.
  • organizzare 3 bambini per l’offertorio: uno per il pane, uno per l’acqua e uno per il vino. Spiegando loro che devono consegnali al sacerdote e non ai chierichetti.
  • raccogliere le offerte tenendo presente che i bambini piccoli non sono in grado pertanto o reclutate genitori, o chiedete a Roberto che trova adulti che lo facciano.

ATTENZIONE: ha senso fare l’animazione della messa se si dedica del tempo l’incontro precedente a spiegare ai ragazzi quello che fanno e a preparare insieme le cose. L’improvvisazione fa passare l’idea che non sia una cosa importante.

 ————————————————————————— 

CATECHISMO

CATECHISMO

Con l’inizio di ottobre, inizia anche l’esperienza della catechesi. Il cammino di formazione dei vostri figli è già, a partire dalla prime classi delle elementari, un cammino di educazione dei piccoli al vangelo e alla vita buona, seguendo l’imitazione di Gesù. Il tempo più propizio per l’apprendimento della fede, infatti, è il tempo dell’infanzia. Se prendete sul serio il cammino di formazione cristiana, così come avete promesso per i vostri figli nel giorno del battesimo, non potete non aderire alla proposta della catechesi.

Essa, infatti, è l’attuazione di quella promessa che avete fatto. La catechesi, in realtà, non è la tassa da pagare per ricevere i sacramenti; in quest’ottica non ci sono nemmeno i presupposti per iniziare. Essa invece è il supporto che la chiesa offre alle famiglie per la formazione cristiana dei figli, i quali, una volta preparati, riceveranno i sacramenti. Pertanto sarà necessario che le famiglie prendano coscienza che la prima tappa perchè i bambini apprendano qualcosa su Dio, sarà l’esperienza di preghiera in famiglia, solo in seconda battuta il catechismo farà da supporto per i primi anni fino alla cresima per integrare i contenuti della fede e poi dopo la prima media a creare gruppi che possano insieme vivere concretamente la fede portando i ragazzi all’incontro con Gesù.

 I Catechisti 

sono nominati annualmente e sono di diversa estrazione sociale, ma accomunati dall’unica fede e da una forte educazione cristiana, perché impegnati nel progresso spirituale, mediante l’esercizio delle relazioni umane e alla scuola della Parola di Gesù mediante un’approfondita preparazione.
Attualmente operano trentotto catechisti che coadiuvano i sacerdoti nel servizio della catechesi e accompagnano, sostenuti dalle famiglie e da tutta la comunità, i bambini nel cammino verso i sacramenti della Riconciliazione, della Comunione e della Cresima.
Accompagnare nel cammino della vita un bambino è un impegno faticoso sia per i genitori come per i catechisti ma, non manca mai lo slancio apostolico e soprattutto il dono dello Spirito Santo che sappiamo essere l’inseparabile compagno in questo gioioso impegno!

 Fare catechismo significa realizzare un progetto educativo cristiano che si articola in diversi modi e tempi.La prima finalità è quella di accompagnare il ragazzo alla conoscenza del Signore e alla confidenza in Lui, insegnandogli i modi per vivere la propria fede.La catechesi , perciò, non si limita ad offrire informazioni sulla fede ma mira
  • a far crescere nella fede , facendo maturare il senso della vita secondo il vangelo,
  • a sviluppare motivazioni profonde per credere e sperare,
  • a favorire valide ragioni per impegnarsi e servire gli altri nella Chiesa per il mondo.
  • L’itinerario per diventare cristiani non è un “corso”, ma un percorso in cui si fa tirocinio di vita cristiana, è un cammino per diventare cristiani ed entrare nella comunità, non è solo preparazione ai Sacramenti.

In questo percorso si tengono presenti alcune linee guida:

  • I. Educazione integrale – Ci si deve rivolgere al ragazzo tutto intero: mente – cuore – corpo e non solo a un suo aspetto e mirare alla sua formazione e non solo a una informazione religiosa.
  • II. Impresa collettiva –  Alla formazione del ragazzo deve prender parte la famiglia e la Parrocchia nelle sue varie articolazioni: ministri, catechisti, animatori, scout, gruppi e singoli, assemblea domenicale.
  • III. Descolarizzazione – L’impresa formativa deve abbandonare ogni somiglianza con la programmazione scolastica e misurarsi su ogni singola persona.

Essere catechista perciò un bel impegno, ma anche un’esperienza meravigliosa, i bambini e i ragazzi riescono sempre a riempire i nostri cuori insegnandoci loro stessi la fede, essi infatti comprendono con molta semplicità il messaggio di Dio e la “sua Parola” d’Amore”.

Riscontriamo invece delle difficoltà nel coinvolgere le famiglie, in quanto sembrano spariti gli appuntamenti domenicali alla santa messa.

Ogni genitore dovrebbe diventare catechista del proprio figlio perché come papà e mamme siamo tenuti a far conoscere ai nostri figli la parola che guida la nostra vita: la parola di Dio, che li introduce in un cammino di fede garantendo loro un futuro migliore.

Nella nostra parrocchia operano quindici catechiste.La nostra formazione segue gli appuntamenti vicariali e diocesani inoltre mensilmente ci incontriamo con il Parroco per approfondire alcuni argomenti legati al percorso  catechistico. Questi incontri mensili servono anche per scambiarci esperienze ed aiutarci nella programmazione catechistica.

In occasione dei momenti forti dell’anno liturgico o di alcuni momenti importanti per la vita di fede della nostra comunità questi incontri sono aperti a tutti i gruppi educativi operanti nella parrocchia per coordinare al meglio le attività.

“La catechesi è stata sempre considerata dalla chiesa come uno dei suoi fondamentali doveri, poiché prima di risalire al Padre, il Signore risorto diede agli apostoli un’ultima consegna: quella di render discepole tutte le genti ed insegnar loro ad osservare tutto ciò che egli aveva prescritto. In tal modo, egli affidava loro la missione ed il potere di annunciare agli uomini ciò che essi stessi avevano udito, visto con i loro occhi, contemplato e toccato con le loro mani riguardo al Verbo della vita. Nello stesso tempo, egli affidava loro la missione ed il potere di spiegare con autorità tutto quello che aveva ad essi insegnato: le sue parole, i suoi atti, i suoi miracoli, i suoi precetti. E dava loro lo Spirito per assolvere una tale missione.

Ben presto fu chiamato catechesi l’insieme degli sforzi intrapresi nella chiesa per fare discepoli, per aiutare gli uomini a credere che Gesù è il Figlio di Dio, affinché, mediante la fede, essi abbiano la vita nel suo nome, per educarli ed istruirli in questa vita e costruire il corpo di Cristo. La chiesa non ha cessato di consacrare a questo scopo le sue energie.”

catechesi 

Messaggio ai Catechisti

Cari Catechisti,
questo è il regalo che a noi porta Cristo nascendo al mondo: la gioia di Dio….
Riusciremo noi a far capire agli uomini del nostro tempo questo messaggio religioso?
Dio è la gioia, la nostra gioia?
Chi ci ascolta? Chi ci crede davvero?
                                       

“LA CHIESA LOCALE FA CATECHESI PRINCIPALMENTE PER QUELLO CHE ESSA È, IN PROGRESSIVA, ANCHE SE IMPERFETTA COERENZA, CON QUELLO CHE DICE”.
(CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA, IL RINNOVAMENTO DELLA CATECHESI, N. 145)

La catechesi è una particolare forma di annuncio del Vangelo, sistematica e organica, che diventa itinerario di conferma e di crescita nella fede, nella speranza e nella carità, allo scopo di cambiare la vita quotidiana professionale e familiare per giungere alla piena comunione con Cristo attraverso la Chiesa cattolica.

Nel Documento di Base, Il Rinnovamento della catechesi, viene detto al n. 30: «La Chiesa sviluppa l’annuncio fondamentale della parola di Dio con la catechesi per guidare l’itinerario degli uomini alla fede fino alla pienezza della vita cristiana… è esplicitazione sempre più sistematica della prima evangelizzazione, educazione di coloro che si dispongono a ricevere il Battesimo o a ratificarne gli impegni, iniziazione alla vita della Chiesa e alla concreta testimonianza della carità».

La catechesi non è un’isola e ha bisogno di approdi. Non basta la catechesi per vivere da cristiani nel mondo di oggi.

La catechesi non serve a niente da sola. Per fare i cristiani o per formarli ha bisogno di convivere con le altre dimensioni della vita umana e cristiana: con l’amore gratuito di Dio (sacramenti), la pratica quotidiana della vita nuova . In quanto e la catechesi ha una priorità di tempo (perché prima di amare bisogna conoscersi e incontrarsi), se la liturgia ha una priorità teologica (perché da Cristo viene ogni salvezza e ogni vita nuova), se la carità ha una priorità di importanza (perché senza vita nuova nell’amore non si è cristiani), tuttavia nessuna di queste dimensioni può sussistere senza le altre…

Così la catechesi è necessaria dappertutto, ma non è tutto; si incarna dovunque, ma non esaurisce i significati delle molteplici esperienze della vita cristiana; d’altra parte senza la catechesi la vita cristiana non raggiungerebbe mai il suo significato pieno, espresso nella consapevolezza e nella libertà: sarebbe come un’esistenza senza significati, contenuti e ragioni profonde e non potrebbe maturare, attraverso avvenimenti e scelte, verso una identificazione progressiva a Cristo nello Spirito Santo. Senza annuncio non si può fare l’atto di fede; senza la Parola di Dio non si prende coscienza del proprio bisogno di salvezza; senza qualcuno che lo racconti, non conosciamo il volto del Dio di Gesù Cristo; senza la Parola i segni cristiani cadono nell’equivoco della superstizione e della magia… Così la catechesi diventerà sempre più «gioiosa notizia» della misericordia di Dio, itinerario cosciente di vita verso il Padre, risposta libera e piena al disegno di Dio, accompagnamento personale a riconoscere Cristo presente nell’esistenza cristiana…

 

Anno 2014/2015

 Recital dei ragazzi e giovani dell’Oratorio Sabato 23 Maggio 2015 ore 21.00

“Cristo patì per Voi….”

Per i genitori della prima confessione (III elementare)

Celebrazioni delle Prime confessioni (ore 15.30 in chiesa)

Sabato 21 marzo: i gruppi di Anna e Nadia

Domenica 22 marzo: i gruppi di Enrica e Mariafranca, Paola e Monica

La domenica pomeriggio in oratorio, terminate le confessioni in chiesa, ci sarà un momento di festa per i bambini che per la prima volta si sono accostati al sacramento della riconciliazione; sono invitati a partecipare in modo particolare tutti i bambini di terza elementare coi genitori.

Per i genitori della prima comunione (IV elementare)

• domenica 11 gennaio 2015 ore 15.30

• domenica 8 marzo 2015 ore 15.30

• domenica 19 aprile 2015 ore 15.30

Per i genitori della cresima (I media)

• domenica 25 gennaio 2015 ore 15.30

• domenica 15 marzo 2015 ore 15.30

• domenica 10 maggio 2015 ore 15.30

Gli incontri si terranno in oratorio.

Per i ragazzi dalla II media in su, sono previsti incontri settimanali in oratorio e i catechisti si accorderanno direttamente con loro per i giorni e le date. Chi fosse interessato può rivolgersi direttamente a don Carlo in oratorio per avere delucidazioni sui vari percorsi attivi che includono ragazzi fino alla quinta superiore.

SUPERIORI: dalla seconda superiore in su ci si trova la domenica sera in gruppi di interesse dalle 18.30 in poi (se si vuole aderire alle proposte per le superiori rivolgersi direttamente a Don Carlo)

ADULTI: domenica ore 16,00 in Oratorio

 

Lectio divina

Da novembre riprenderanno ogni mercoledì sera, ore 21.00, presso l’oratorio i momenti di lectio divina per accostarci alla Parola di Dio non solo per alimentare la propria spiritualità ma anche per migliorare e approfondire la propria preparazione liturgica. Di conseguenza a questi incontri sono vivamente invitati tutti gli adulti ed in particolare i catechisti e coloro che animano le celebrazioni come lettori e cantori.

Ritiri di Avvento e Quaresima per catechisti

Martedì 16 dicembre 2014 a Mignete ore 20.30 messa, meditazione, adorazione e confessioni con confessore straordinario. Marted ì 24 marzo 2015 a Mignete ore 20.30 messa, meditazione, adorazione e confessioni con confessore straordinario.

Presentazione dei ragazzi dei sacramenti alla comunità

16 novembre 2014 ore 10.00 durante la messa, gruppo della prima confessione

23 novembre 2014 ore 10.00 durante la messa, gruppo della prima comunione

14 dicembre 2014 ore 10.00 durante la messa, gruppo della cresima

INCONTRI con i GENITORI

Domenica 8 marzo ore 15.30 in oratorio per i genitori dei comunicandi (IV elementare)

Domenica 15 marzo ore 15.30 in oratorio per i genitori dei cresimandi (I media)

Professione di fede 14enni:

La Professione di fede non è un sacramento, tuttavia è un appuntamento che nasce proprio dalla Cresima per aiutare i ragazzi all’inizio del loro cammino di fede come protagonisti; ogni domenica professiamo la nostra fede come comunità credente, tuttavia questi preadolescenti hanno bisogno di sentirsi al centro dell’interesse materno della Chiesa; in questi mesi hanno sperimentato che non è poi così semplice portare avanti gli impegni del Battesimo, magari lo sconforto per tanti amici che fino a poco tempo fa condividevano la fede e da settembre sono scomparsi.

Il momento della Professione di fede dei 14enni vuole mostrare a loro che non sono soli: tanti altri ragazzi e ragazze come loro vogliono dire agli altri che è bello credere in Dio. Il rito della Professione di fede per i ragazzi di III media quest’anno sarà a Merlino venerdì 8 maggio; il ritrovo è alle ore 20.45 nella chiesa parrocchiale di Merlino e da lì inizierà il momento di preghiera che ci porterà con un piccolo pellegrinaggo al santuario di san Giovanni del Calandrone. A questo momento sono invitati ovviamente tutti i genitori di questi ragazzi.

APPUNTAMENTI per i CATECHISTI

Martedì 10 marzo ore 21.00 a Tribiano incontro vicariale di formazione liturgica dal titolo: “Gruppo liturgico parrocchiale… cos’è? Perché? Tra teoria e pratica”; a questo incontro sono invitati anche tutti coloro che aiutano durante le celebrazioni liturgiche.

Domenica 15 marzo ore 16.00 Catechesi adulti.

Marterdì 17 marzo ore 21 Consiglio Pastorale Parrocchiale.

Martedì 24 marzo ore 20.30 a Mignete ritiro per catechisti con Messa, adorazione eucaristica, meditazione e possibilità di confessarsi.

Venerdì 27 marzo ore 20.45 stazione quaresimale vicariale al Crocifisso di Rossate.

 

INIZIO QUARESIMA Mercoledì 18 Febbraio 2015
Le Sante Ceneri ore 17,00 in Chiesa per i ragazzi
 Santa Messa: ore 8,30, 18,30, 20,30

VIA CRUCIS per i RAGAZZI

Venerdì 20 e venerdì 27 Febbraio ore 17.00 in oratorio

VIA CRUCIS per ADULTI

Ogni Venerdì di Quaresima ore 15.30 e 21,45 in Chiesa Parrocchiale

 

Celebrazione dei SACRAMENTI 2015

21 e 22 marzo 2015 Prima confessione

Domenica 3 Maggio 2015 Prima Comunione gruppo di Giusy e Tonia

Venerdì 8 Maggio 2015 Professione di Fede dei 14 enni a Merlino

Domenica 10 Maggio 2015 Prima Comunione gruppo Marco e Samuele

Domenica 17 Maggio 2015 Prima Comunione gruppo Paola e Miriam

Sabato 30 Maggio Santa Cresima ore 18.00 in oratorio col il Vescovo 

Festa cresimandi e ritiro

Domenica 21 marzo a Lodi, presso il Palacastellotti, il vescovo Maurizio incontrerà tutti i cresimandi della diocesi per un momento di festa. Anche i ragazzi di Zelo parteci parteciperanno all’incontro. Il pullman partirà davanti all’oratorio alle 13.40; il rientro è previsto per le 16.30/17.00. I cresimandi si ritroveranno poi il 27 e 28 marzo per il loro ritiro spirituale presso la scuola materna parrocchiale in preparazione alla Pasqua con la possibilità delle confessioni (il sabato mattina); i dettagli più precisi verranno forniti dalle catechiste.

Vestine per la 1a Comunione

Ai genitori dei ragazzi/ che celebreranno la S. Messa di Prima Comunione: le prove per le Tuniche di Prima comunione si terranno presso la Scuola Materna Parrocchiale.

Viene chiesto un contributo di € 10,00, da quest’anno si chiede in più una caparra di € 10,00 che verrà restituita al momento della riconsegna della Tunica. Purtroppo tutti gli anni capita che varie famiglie non restituiscano la tunica e ciò comporta il dover continuamente acquistare vestine nuove per averne in numero adeguato. La tunica dovrà essere tenuta fino al giorno 7 giugno Solennità del Corpus Domini. In questo giorno i ragazzi sono invitati a partecipare alla processione Eucaristica con la Tunica della Prima Comunione. Le tuniche dovranno essere riconsegnate entro il 28 giugno. Ripeto: in questa circostanza viene restituita la caparra di € 10,00.

NOVENA di NATALE 2014 

Per bambini e ragazzi. Anche i più giovani sono chiamati a prepararsi alla grande festa del Natale; la preparazione si concretizza specialmente in due modi: con la preghiera e la Confessione. Per questo motivo dal 15 al 19 dicembre ci sarà in chiesa parrocchiale un momento di preghiera per tutti i bambini e ragazzi (dalla scuola materna alle medie ed anche oltre); in più in alcuni di questi giorni, terminata la preghiera, ci sarà la possibilità delle confessioni per alcuni gruppi della catechesi. Ecco il calendario nel dettaglio:

Lunedì 15 dicembre ore 16.45 in chiesa Novena di Natale

Martedì 16 dicembre ore 16.45 in chiesa Novena di Natale a seguire confessioni dei bambini di IV elementare

Mercoledì 17 dicembre ore 16.45 in chiesa Novena di Natale a seguire confessioni dei bambini di V elementare

Giovedì 18 dicembre ore 16.45 in chiesa Novena di Natale a seguire confessioni dei ragazzi di I prima media

Venerdì 19 dicembre ore 16.45 in chiesa Novena di Natale Anche i ragazzi più grandi si prepareranno al Natale in un modo simile

Domenica 21 dicembre ore 18.00 in oratorio momento di preghiera e a seguire le confessioni dei ragazzi dalla seconda superiore in poi

Lunedì 22 dicembre ritiro spirituale per la prima superiore con le confessioni (i dettagli saranno forniti dai catechisti ai ragazzi)

Martedì 23 dicembre ritiro spirituale per i ragazzi di II e III media con le confessioni (i dettagli saranno forniti dai catechisti ai ragazzi)

LAVORI DI CATECHISMO

 Insegnare divertendo non significa essere superficiali. Anche le cose profonde e difficili si possono infatti insegnare in modo “divertente”! Lavoretti di Catechismo Oratorio Zelo Buon Persico come momento particolare di catechesi e di fede   Quaresima 2014: lavori bambini di 2 elementare 15 Dicembre 2013: disegno realizzato dai ragazzi di terza elementare Avvento 2013 il presepe realizzato dai ragazzi delle scuole superiori nel… Continue Reading

Lettere ai Genitori!

Lettere alla Comunità ORATORIO IN SICUREZZA Qualcuno l’avrà già notato, qualcun altro no, ma in oratorio si stanno facendo dei preparativi per renderlo più sicuro, secondo le ultime normative in questo ambito. È certamente vero che l’oratorio è anzitutto composto da persone di diverse età che si ritrovano per socializzare, crescere e anche per condividere la fede del Vangelo.… Continue Reading

Per sorridere e riflettere…

PER RIFLETTERE     Questa è una semplice occasione per aiutare a compiere quella cosa che unicamente l’uomo, tra tutti gli animali, riesce a fare: alzare gli occhi verso il Cielo. Il solo requisito necessario alla preghiera, lo comprendiamo bene, è la sincerità di cuore. Una freccia arriva al bersaglio se ha forza e se… Continue Reading